Consigli e trucchetti - LE RICETTE DI ERICA

Vicenza (VI)
www.lericettedierica.it
Ricette
Logo ufficiale
Vai ai contenuti

Gelato senza gelatiera

LE RICETTE DI ERICA
Pubblicato da in Consigli e trucchi · 14 Gennaio 2020
Come fare il gelato senza gelatiera
L'ingrediente principale del gelato è il latte (almeno il 60%) seguito dagli zuccheri (14-24%) e dalla panna (5-20%). A questo composto di base si possono aggiungere delle uova o degli emulsionanti per rendere il composto più cremoso. Inoltre il preparato può essere arricchito con cioccolato, frutta fresca, aromi o essenze.
Iniziamo col dire che preparare un gelato fatto in casa morbido, cremoso e golosissimo senza gelatiera è possibile.
1. Fare il gelato rompendo i cristalli di ghiaccio. Scegliete una normalissima ricetta per fare il gelato, di quelle che prevedono l’utilizzo della gelatiera e seguite le indicazioni per la preparazione del composto di base. A questo punto, invece di mettere tutto nella gelatiera, versate tutto all’interno di una vaschetta rettangolare bassa e larga (l’ideale sarebbe uno stampo in acciaio preventivamente tenuto nel freezer 24 ore, ma non è obbligatorio), livellate il composto e riponete nuovamente freezer. Ogni 20-40 minuti dovrete riprendere la vaschetta, versare il contenuto in un robot da cucina e frullare, in modo da mantecare e rompere i cristalli di ghiaccio. Nel giro di 5 o 6 ore, sempre continuando a rompere i cristalli ogni mezz’ora circa, il gelato dovrebbe essere pronto.
Vantaggi: si può scegliere qualsiasi gusto e seguire qualsiasi ricetta, svantaggi: ci vogliono 5 o 6 ore per terminare la preparazione.
2. Fare il gelato con panna montata e una parte alcolica. Montate la panna fresca ben fredda di frigo (o, se preferite, quella per dolci), dolcificatela con zucchero a velo (non nel caso della panna per dolci) e aromatizzatela, se volete, con un po’ di vaniglia. Aggiungete latte condensato o frutta frullata, unite qualche cucchiaio di rum (la componente alcolica farà sì che il gelato non cristallizzi in congelatore) e conservate in freezer per almeno 3-6 ore. Vantaggi: non c’è bisogno di mantecare il gelato per rompere i cristalli. Svantaggi: ci vogliono dalle 3 alle 6 ore per terminare la preparazione
3. Fare il gelato con la frutta congelata. Per questo procedimento avrete bisogno di frutta surgelata in pezzi, di uno yogurt a piacere e di un qualche tipo di dolcificante (ad esempio il miele, ma va bene anche lo zucchero). Frullate per bene la frutta insieme al dolcificante scelto, aggiungete lo yogurt e frullate ancora. Punto. Il vostro gelato è già pronto! Vantaggi: Il gelato sarà pronto in pochi minuti.
Svantaggi: si possono fare solo gusti a base di frutta.
A questo punto non vi resta che dividere il gelato nelle apposite coppette, guarnire a seconda del vostro gusto personale (cereali, granella di nocciole, pezzetti di frutta, sciroppi…) e servire.



Nessun commento

Copyright © 2020 LE RICETTE DI ERICA - 36100 Vicenza (VI)
Riproduzione e copia anche parziale vitatata @Le ricette di Erica
Torna ai contenuti