Consigli e trucchetti - LE RICETTE DI ERICA

Vicenza (VI)
www.lericettedierica.it
Ricette
Logo ufficiale
Vai ai contenuti

Cottura al sale

LE RICETTE DI ERICA
Pubblicato da in Consigli e trucchi · 14 Gennaio 2020
Cottura al sale
Fa parte delle tecniche di cottura più antiche che ci siano, eppure è ancora tutt'oggi molto attuale ed utilizzata.
Decidere di preparare un cibo attraverso la cottura al sale significa soprattutto scegliere di non voler aggiungere ulteriori grassi all'ingrediente portato in cucina. Con questo metodo, infatti, è possibile cuocere i cibi in modo leggero ma pur sempre saporito.
A differenza di ciò che si può pensare non esiste un unico tipo di persona a prediligere questa cottura, tanto è vero che è amata da tutti coloro che seguono una dieta ipocalorica ma anche dai veri buongustai. Che sia in un comune ristorante, in uno stellato o semplicemente a casa propria, la cottura al sale è sempre molto apprezzata da tutti.
I cibi maggiormente esaltati da questa tecnica sono quelli a base di pesce, crostacei e carne, c’è però chi immagina che prossimamente si aggiungeranno anche le verdure  nella lista.
Come cucinare al sale
Come abbiamo accennato prima la cottura al sale è molto leggera ma allo stesso tempo è anche facile e non richiede l’aggiunta di ulteriori ingredienti (aldilà di quello base e del sale ovviamente).
Il cibo da cuocere dovrà essere ricoperto interamente dal sale, in questo modo si formerà una dura crosta che sarà in grado di mantenere i liquidi senza farli evaporare. E’ proprio attraverso questo passaggio lento del calore che la preparazione non risulterà mai secca ma, al contrario, sarà ben sugosa.
Ecco in che modo effettuare la cottura al sale:
Innanzitutto assicuratevi che il cibo che state utilizzando sia freschissimo. Se si tratta di pesce allora iniziate ad eviscerarlo ma ricordatevi di non eliminargli la pelle e le squame.
Fase 1. Mettete uno strato di 2 centimetri di sale grosso nella teglia.
Fase 2. Adagiateci sopra il pesce o la carne da dover preparare.
Fase 3. Ricoprite interamente l’alimento con ulteriore sale grosso.
Fase 4. Trasferite la teglia in forno ad una temperatura di 180 /200 °C.
Il branzino al sale, l’orata al sale ed il pesce al sale in genere hanno un tempo di cottura di 30 minuti circa.
Se avete appena infornato della carne il tempo di cottura sarà di 1 ora circa. Il tipo di carne, la sua dimensione e la presenza di ossa può comunque modificare i tempi. Il pollo al sale, ad esempio, cuoce in circa 1 ora e 30 minuti.
Per entrambe le preparazioni comunque sarà necessario, una volta sfornate, farle riposare per 5-10 minuti prima di poter rompere la crosta di sale e portare in tavola.
Se state pensando che la ricetta possa risultare minimamente salata vi sbagliate di grosso, almeno che non facciate l’errore di far entrare in contatto il sale con la parte interna del pesce, del pollo o di ciò che sia, non correrete nessun rischio del genere.
Infine molte persone sono solite aggiungere del vino bianco, delle erbe aromatiche o addirittura dell’albume montato, al sale. Una miscela che va bene sia per il pesce che per la carne, purché si tratti di utilizzare esclusivamente sempre e comunque sale grosso.



Nessun commento

Copyright © 2020 LE RICETTE DI ERICA - 36100 Vicenza (VI)
Riproduzione e copia anche parziale vitatata @Le ricette di Erica
Torna ai contenuti